Gruppo Végé

Gruppo Végé

Uffici

La ceramica tecnica Ariostea conferma la propria vocazione per l’arredo di design contemporaneo, rivestendo importanti ristrutturazioni, tra le quali i nuovi uffici del Gruppo Vegè in via Lomellina 10 a Milano.
Lo studio dell’arch. Diego Granese, incaricato della realizzazione degli interni, ha creato un design personalizzato e molto raffinato, curando i minimi dettagli costruttivi ed esecutivi.
Il Gruppo VéGé rappresenta una scelta innovativa nel panorama della moderna distribuzione associata italiana, grazie a una rete capillare di oltre 3.400 punti di vendita dislocati in tutta Italia, tra cui supermercati, ipermercati, discount e cash & carry.

In questo network in grande espansione, dove vengono valorizzati sia il cliente finale sia le imprese socie del Gruppo, la sede centrale riveste, come evidente, un elemento fondamentale di coordinamento, al fine di ottenere l'eccellenza delle prestazioni e dei servizi di marketing forniti dal Gruppo Vegè.
La ristrutturazione a opera di Granese Architecture & Design Studio si è basata "principalmente nel consolidamento della tradizionale immagine, innovandola con un linguaggio maggiormente moderno", in un'ottica rispettosa dell'ambiente ed ecosostenibile.

Con questi presupposti di progettazione architettonica la scelta si è orientata in modo naturale verso i prodotti di Ariostea, i quali pongono al centro della propria mission fattori quali la sensibilità ambientale, la green energy, il risparmio energetico e la massima riduzione dell’impatto ambientale nelle varie fasi di produzione.
La volontà di non rimuovere le vecchie pavimentazioni (1500 mq. ca) e i relativi massetti ha portato a utilizzare i prodotti ceramici in gres porcellanato tecnico Ariostea con solo 6 mm. di spessore.
Una scelta efficace, funzionale e lungimirante in ottica prestazionale, in quanto con tale tipologia a spessore estremamente ridotto si è riusciti a non sovraccaricare i solai esistenti e a porre in opera le nuove pavimentazioni e rivestimenti senza demolire l’esistente. Tale opzione ha permesso un'esecuzione in tempi più ristretti, unita a un'economia dei costi e a un bassissimo impatto ambientale. In mancanza di materiali da rifiuto, non sono stati infatti necessari smaltimenti.

Dal punto di vista estetico, studio e committenza si sono indirizzati verso le collezioni in gres porcellanato tecnico Ultra Marmi e Ultra Pietre, rispettivamente con le varietà Statuario Altissimo e Basaltina Antracite, il cui contrasto chiaroscurale rappresenta di per sé motivo di interesse visivo ed espressivo.
È in particolare la luminosità dell'effetto marmo posato sulle zone comuni, su corridoi, gradini, colonne e pareti a evidenziare un look che unisce fascino e prestigio, dando vita a un'atmosfera complessiva in cui elementi dal sapore tradizionale, come i marmi e le pietre, sono riletti in chiave contemporanea, grazie a suggestivi accostamenti cromatici con gli arredi.

Accattivante elemento di design risulta essere la venatura in tono di grigio che si ripete ed esalta il grande formato Ultra, creando un disegno uniforme anche dal punto di vista tridimensionale, grazie alla vena passante.
Raffinato e suggestivo il tocco scuro di Basaltina Antracite posata a pavimento negli uffici, dove contribuisce a definire un'atmosfera di essenzialità e di sobria eleganza formale.

Luogo: Milano
Architetto: Granese Architecture & Design Studio

Hai bisogno di maggiori informazioni?
Contattaci!

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy