La Ceramica e il Progetto

La Ceramica e il Progetto

Progetti Speciali

Le proprietà tecniche ed estetiche del marmo rappresentano uno degli archetipi delle superfici tradizionali. Stabilità, concretezza e originali venature da secoli rivestono un'importanza primaria nella realizzazione di pavimenti, tavoli e piani, sia come superficie di rivestimento che quale complemento.
Ancora oggi il marmo mantiene il suo ruolo di protagonista nel design contemporaneo, dialogando in modo sempre attuale con i diversi stili di arredo, in ambienti che spaziano dalla cucina al living, dal bagno agli esterni.
Ricercato per la sua versatilità anche in luoghi pubblici, uffici e in numerose attività commerciali, da quelle per la ristorazione (alberghi, hall e ristoranti) a quelle dedicate al benessere della persona (SPA, wellness center, piscine), il marmo è il riferimento e l'ispirazione per uno dei più ricercati effetti del gres porcellanato.
Con immutato fascino e la naturale propensione al decoro, ogni ambiente domestico viene quindi esaltato dalla presenza del gres porcellanato affetto marmo, come nel recente interno di una residenza in Brianza, su progetto Arch. Aristide Cassanmagnago dello Studio ArchIng Associati, che ha partecipato su invito al concorso “La Ceramica e il Progetto”  indetto da Ceramics of Italy.

L'analisi progettuale e l'attenzione verso i dettagli hanno portato alla scelta del marmo arabescato di Carrara, della Collezione Marmi Classici di Ariostea, per il rivestimento di una scala strutturale a sbalzo, in cui è stato utilizzato gres porcellanato dello spessore di 6 mm. tagliato, ad abaco, da lastre di 300x150 cm.
Sfruttando sapientemente la possibilità di combinare gli elementi del rivestimento a disegno, il progetto ha esaltato il motivo a vena ricorrente, ottenendo così un raffinato effetto estetico che attrae l'attenzione sia nell'insieme che nel particolare, evidenziando così l'elegante gioco cromatico chiaroscurale della lastra Ariostea.
La scelta della superficie in gres porcellanato ispirata al marmo tradizionale di Carrara è stata compiuta sia per motivi estetici, quanto per sfruttare al meglio le performance di leggerezza, versatilità e maneggevolezza. Aspetti di primaria importanza in fase costruttiva che, uniti alla riconosciuta resistenza della ceramica tecnica estetica, rendono le lastre Ariostea superfici ideali anche per scale, scalini e gradini.

Luogo: Monza e Brianza
Architetto: Aristide Cassanmagnago

Hai bisogno di maggiori informazioni?
Contattaci!

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy